Acabnews Bologna

Studenti all’Expo: paga la Regione

La Giunta di viale Aldo Moro ha approvato l’utilizzo di 230.000 euro messi da parte in bilancio per il “sostegno della partecipazione del sistema educativo” regionale all’evento di Milano.

22 Maggio 2015 - 13:00

http://zic.it/wp-content/uploads/DSC3378-copia.jpgCome assicurare visitatori all’Expo? Offerte e sconti arrivano letteralmente da tutte le parti, comprese le Università pubbliche e partiti, come nel noto caso del Pd milanese (“Hai meno di 30 anni? Iscriviti al Pd di Milano e acquista da noi il tuo biglietto di Expo: spendi solo 25 euro invece che 50!”). Ma come non pensare anche alle scuole? Detto, fatto: tanto paga la Regione Emilia-Romagna. Proprio così: le scolaresche in gita tra i padiglioni dell’Expo ce le manda la Regione, usando soldi pubblici per pagare il biglietto agli studenti. La Giunta di viale Aldo Moro lo ha deliberato lunedì scorso, approvando l’utilizzo dei 230.000 euro messi da parte in bilancio proprio per il “sostegno della partecipazione del sistema educativo” dell’Emilia-Romagna alla manifestazione milanese. In particolare, 30.000 euro saranno spesi per “rendere disponibili i biglietti per l’accesso” all’Expo in favore degli studenti delle scuole della regione. Perchè? Perchè l’evento milanese rappresenta “un grande evento educativo”, dice l’assessore regionale alla Scuola, Patrizio Bianchi.